counter free hit unique web

How to Prepare Appetizing Sformatino nero di seppia, su crema di patate e pesto prezzemolo e pistacchi con calamari al vapore

Sformatino nero di seppia, su crema di patate e pesto prezzemolo e pistacchi con calamari al vapore.

Sformatino nero di seppia, su crema di patate e pesto prezzemolo e pistacchi con calamari al vapore You can have Sformatino nero di seppia, su crema di patate e pesto prezzemolo e pistacchi con calamari al vapore using 0 ingredients and 5 steps. Here is how you cook it.

Ingredients of Sformatino nero di seppia, su crema di patate e pesto prezzemolo e pistacchi con calamari al vapore

Sformatino nero di seppia, su crema di patate e pesto prezzemolo e pistacchi con calamari al vapore step by step

  1. Pulire la seppia e tagliarla a dadini, in una casseruola mettere due tre cucchiai di olio evo uno scalogno tritato, lo spicchio di aglio intero (che poi ho tolto) aggiungere la seppia fare insaporire e sfumare con poco vino bianco, mettere il tutto nel frullatore, con un ciuffo di prezzemolo, due patate(100gr circa) precedentemente lessate, e passate nello schiacciapatate tre cucchiai di panna da cucina, le uova, sale, pepe, e il nero di seppia, frullare e ammalgamare bene tutti gli ingredienti.
  2. Mettere il composto negli stampini aggiungere sopra ognuno un ciuffo di panna e cuocerli a bagnomaria, in forno a 160° per 20 minuti circa.
  3. In una casseruola far soffriggere uno scalogno, aggiungere le patate (150gr). a dadini e sfumare con del vino bianco, aggiungere un poco di latte caldo (mezzo bicchiere) un pizzico di sale, e finire di cuocere, a cottura ultimata frullare il tutto aggiungendo un cucchiaio di panna.
  4. Mettere nel mixer un bel ciuffo di prezzemolo, olio evo, i pistacchi e frullare il tutto.
  5. Mettere i calamari nella vaporiera e cuocere fino a che non sono teneri. A fine cottura degli Sformatini impattare mettendo nel piatto, un po' di crema di patate, il pesto di prezzemolo e sopra lo Sformatino e i calamari tagliati a rondelle, decorare a piacere e portare in tavola naturalmente va servito caldo.

You May Also Like

About the Author: admin

Leave a Reply

Your email address will not be published.