counter free hit unique web

Recipe: Yummy Raviolo aperto a modo mio

Raviolo aperto a modo mio. Dai un'occhiata anche a queste Raviolo aperto pesce spada e ricotta di capra! Omaggio a Gualtiero Marchesi – il raviolo aperto, terza lezione della #scuolapasta d'autore dedicata alla laminatura con foglie di erbe aromatiche. Ideato da Gualtiero Marchesi, è un classico della cucina italiana, un piatto incredibilmente eclettico, visto che il suo ripieno può variare secondo il desiderio del momento.

Raviolo aperto a modo mio Doppio strato di pasta all'uovo con filigrana di prezzemolo. Raviolo e capasanta. di raffaellacagnazzo Andiamo di salato questa volta. Segnate la ricetta, non ve ne pentirete. You can have Raviolo aperto a modo mio using 13 ingredients and 5 steps. Here is how you cook it.

Ingredients of Raviolo aperto a modo mio

  1. You need of Per l'impasto.
  2. You need 1 cucchiaino of olio e.v.o.
  3. It’s 100 g of farina 00.
  4. It’s 1 of uovo.
  5. You need of Per il ripieno.
  6. You need 3 of porri.
  7. You need 100 g of gamberetti.
  8. You need of Olio e.v.o. sale e pepe.
  9. You need 1 cucchiaino of mascarpone.
  10. Prepare of Per il fondo del piatto.
  11. You need 30 g of burro.
  12. It’s q.b of Farina e latte.
  13. You need of Sale, pepe e zafferano.

Nel frattempo pelare le mandorle, frullarle con tanta acqua quanto basta a coprirle a filo e i capperi ben dissalati. Mettere il composto in una fuscella su un rialzo in frigorifero a scolare il siero in eccesso. Ed ecco la mia ricetta ideata appositamente per il contest del Garda: "Raviolo aperto di pasta allo zafferano di Pozzolengo con ragù bianco a base di persico reale, gamberi di lago, zucchine e concossè di pomodoro profumato al timo", un piatto inedito ed un pò gourmet che alla fine dell'elaborazione è risultato esattamente corrispondente all'immagine che aveva creato la mia fantasia quando ho pensato a cosa fare per questo contest. Domenico, la preparazione non si può definire tra le più semplici.

Raviolo aperto a modo mio step by step

  1. Impastare la farina con l'uovo e formare una palla liscia e compatta. Far riposare in frigo mezz'ora.
  2. Nel frattempo preparare il sughetto: stufare i porri nell'olio e aggiungere i gamberetti quasi a fine cottura. Poco prima di spegnere il fuoco aggiungere un cucchiaino di mascarpone e amalgamare.
  3. Passare la pasta nella "nonna papera" e stenderla sul piano di lavoro. Prendere due foglie di basilico e farle aderire alla sfoglia con un pochino di acqua. Ritagliare un quadrato di pasta e stenderlo sopra la prima sfoglia con il mattarello. Dopo aver tirato bene in senso orizzontale e verticale, effettuare un passaggio anche con la nonna papera. Tagliare la pasta in eccesso e ricavare un quadrato, più o meno perfetto. Tagliare anche un altro quadrato, questa volta senza le foglie..
  4. Riempire d'acqua una pentola e mentre aspettiamo che arrivi al bollore, procedere con la besciamella. Scaldare il burro, appena diventa liquido unire la farina, mescolare bene per non formare grumi e aggiungere il latte. Salare e pepare. Una volta addensata, aggiungere una bustina di zafferano.
  5. Cuocere i quadrati di sfoglia in acqua bollente. Scolarli con una schiumarola e impiattare. Prima la besciamella, poi la sfoglia senza il basilico, il sughetto di gamberetti e da ultimo la sfoglia con la laminatura.

Molta accortezza, soprattutto nel posizionamento e nella cottura dell'uovo. Prepariamo la pasta nel modo classico. Farina a fontana, l'uovo un pizzico di sale. Impastiamo per bene, lasciamola riposare avvolta in un panno per una mezz'ora. A Modo Mio è un agriturismo immerso nelle verdi colline dell' Alto Monferrato, a due passi da Ovada.

You May Also Like

About the Author: admin

Leave a Reply

Your email address will not be published.