counter free hit unique web

Recipe: Appetizing Malloreddus con asparagi, pecorino fresco, mandorle e salvia

Malloreddus con asparagi, pecorino fresco, mandorle e salvia. Fantastica ricetta di Malloreddus con asparagi, pecorino fresco, mandorle e salvia. Una ricetta di #gnocchifattiincasa, a tutta primavera! Come tributo all'origine sarda dei malloreddus, un delizioso pecorino fresco grattugiato grosso.

Malloreddus con asparagi, pecorino fresco, mandorle e salvia I malloreddus o gnocchetto sardo ha un impasto arricchito con lo zafferano che conferisce alla pasta profumo e colore. La ricetta tradizionale li vede abbinati al ragù di salsiccia e pecorino sardo fresco. Malloreddus è una pasta tipica che appartiene alla tradizione culinaria della Sardegna. You can cook Malloreddus con asparagi, pecorino fresco, mandorle e salvia using 9 ingredients and 6 steps. Here is how you cook it.

Ingredients of Malloreddus con asparagi, pecorino fresco, mandorle e salvia

  1. You need 100 g of semola rimacinata.
  2. It’s 50 g of acqua tiepida.
  3. You need 200 g of asparagi.
  4. It’s of Pangrattato opzionale.
  5. It’s 60 g of pecorino fresco.
  6. It’s of Sale.
  7. Prepare of Pepe.
  8. Prepare 5/6 of mandorle.
  9. It’s qualche foglia of salvia.

Uno dei segreti per la sua preparazione è quello di utilizzare un cestino di vimini sul quale far strisciare un pezzetto di impasto acquistando così le caratteristiche scanalature, ideali per poi catturare bene il sugo. Una volta teneri e insaporiti, aggiungere i malloreddus, mescolare e sfumare con il vino bianco. In questo modo si evita che le punte, molto delicate, si rovinino. Si mantengono croccanti, anche se li cuoci in padella o alla griglia.

Malloreddus con asparagi, pecorino fresco, mandorle e salvia step by step

  1. Impastare la Semola con l'acqua, aggiunta poco a poco, per almeno dieci minuti, o almeno fino a quando affondando un polpastrello nell'impasto, ben sodo, l'impasto si risolleva, segno che la maglia glutinica si è formata. Far riposare l'impasto coperto per un'oretta..
  2. Nel frattempo, grattugiare il pecorino a grana grossa. A parte, sminuzzare le mandorle al coltello..
  3. Mondare il duro degli asparagi, e tagliarli a pezzetti lunghi 1 cm. Metterli in un pentolino, coperti con acqua a raso, aggiustare di sale e mettere a lessare per una decina di minuti dal bollore. Scolare eventuale acqua in eccesso rispetto alla superficie, cavare via qualche punta di asparago per la decorazione, pepare e frullare gli asparagi. Se troppo liquido, mettere un cucchiaio di pangrattato..
  4. Lavorare la pasta in piccoli quantitativi. Creare il salsicciotto della sezione di un dito, e formare gli gnocchetti con un dito e uno stuoino da sushi..
  5. Lessare gli gnocchetti in abbondante acqua salata e bollente, scolarli a circa 3 minuti dalla risalita..
  6. Impiattare. Mescolare gli gnocchetti con la crema di asparagi, adagiare sul piatto, cospargere di pecorino e di granella di mandorle. Sistemare le foglie di salvia, lavate..

Scolateli e metteteli subito sotto acqua corrente ben fredda per mantenere il colore verde brillante, se non vi interessa potete scolarli normalmente. Tostate le mandorle in un pentolino antiaderente finché non saranno dorate. Preparazione della "pasta con crema di asparagi e pecorino". Eliminare dagli asparagi la parte radicale più dura. Spuntare gli asparagi e mantenere le punte intere, i gambi vanno pulite della parte esterna.

You May Also Like

About the Author: admin

Leave a Reply

Your email address will not be published.